Cartolina gratuita tramite spedizione diretta - maggiori informazioni

Il display fotografico, con una foto di famiglia, usato come portamemo

Da display fotografico a portamemo

Realizzate un portamemo personalizzato e interamente realizzato con le vostre mani

La lista della spesa, gli appuntamenti dal medico o quelli dal parrucchiere. Ogni giorno realizziamo le nostre personali to-do list e scriviamo un’infinità di promemoria per evitare di dimenticare i mille impegni della vita quotidiana. Per quanto possano aiutarci ad affrontare la frenesia della vita, ci vuole poco perché tutte queste annotazioni si trasformino in un caos indomabile ed invadano la scrivania, il tavolo della cucina o il portafoglio. Un portamemo è una pratica soluzione per portare un po' di ordine tra le mura domestiche e organizzare al meglio appuntamenti e doveri. Se avete deciso di realizzare un oggetto originale, che non abbia solo una funzione pratica, ma che sia capace di dare un tocco di originalità alla vostra scrivania, potete ispirarvi al nostro progetto. Nel giro di poco, e senza bisogno di particolari doti artistiche, creerete il vostro portamemo, unico e inimitabile.

Materiali e accessori necessari per realizzare un portamemo fai da te

Per questo progetto fai da te vi occorrono:

  • un fotodisplay ifolor
  • del nastro biadesivo a tenuta forte
  • righello e matite
  • una molletta da bucato di legno
  • in base ai gusti: colori e pennelli

Come realizzare un fotodisplay personalizzato

Per prima cosa dovete realizzare il fotodisplay. Potete farlo molto rapidamente, e in modo assolutamente intuitivo, grazie all'aiuto del software ifolor Designer. Per questo tipo di progetto è preferibile realizzarne uno in formato orizzontale, così da avere abbastanza spazio sia per la foto, che per i tanti promemoria. La soluzione migliore è il formato 20X25 cm, che vi permette di inserire nel portamemo anche fogli di grandi dimensioni. Se invece avete poco spazio in casa o in ufficio, e volete evitare di sovraccaricare ulteriormente la scrivania, dovreste stampare il fotodisplay in un formato più piccolo, come ad esempio 13X18 cm.

Per quanto riguarda l'aspetto grafico, avete a disposizione innumerevoli layout tra cui scegliere. Il formato "collage" è particolarmente adatto alla realizzazione di un portamemo. Avrete infatti la possibilità di inserire più foto accanto agli impegni della settimana. In alternativa potete selezionare un'unica foto, lasciando così più spazio per annotazioni e appuntamenti. Questa seconda variante vi permette anche di metterete il vostro scatto in primo piano, facendo risaltare al meglio il soggetto della foto.

Consiglio

Con ifolor Designer potete creare dei fotodisplay personalizzati aggiungendo foto e testi, clipart, cornici e sfondi. Se volete modificare il layout manualmente, cercate di mantenere un rapporto 50:50 o 60:40 tra la superficie occupata dalla foto e quella lasciata vuota per i promemoria. Per farlo, non dovrete far altro che trascinare i segnaposti. Anche lo sfondo può essere personalizzato impostando un colore a piacere.

Come trasformare un fotodisplay in un portamemo

Una volta terminato il fotodisplay, potete procedere con l'ordine e iniziare a procuravi i materiali che vi occorrono per il portamemo. Per poter inserire i mille foglietti su cui annotate appuntamenti e impegni, avete bisogno di una molletta di legno abbastanza grande. Se lo desiderate, potete anche colorarla scegliendo una tonalità che non stoni con la foto del fotodisplay.

Molletta incollata al fotodisplay con del nastro adesivo

Dopo circa sette giorni lavorativi riceverete il vostro fotodisplay e potrete finalmente portare a termine il vostro progetto.

  • Sul retro del fotodisplay segnate il centro (nella parte superiore) con una matita. Aiutatevi con la riga in modo che la molletta risulti perfettamente dritta a lavoro finito.
  • Ora incollate una striscia di nastro biadesivo. Vi consigliamo di utilizzarne uno a tenuta forte o, in alternativa, della colla specifica per legno.
  • Appoggiate la molletta sul nastro biadesivo e tenute premuto per qualche secondo.

Consiglio

Potete incollare un intero block-notes al fotodisplay. In questo caso vi occorre qualche striscia di biadesivo in più e un taccuino in formato A6. Con questa variante potrete scrivere appuntamenti e impegni direttamente sul portamemo.

La vostra creazione aspetta ora di trovare il proprio posto in casa o in ufficio. Il supporto integrato nel fotodisplay renderà il portamemo stabile e solido, permettendovi di aggiungere o togliere appunti e foglietti senza il patema di rovesciare tutto.

Un fotodisplay usato come pratico portamemo

Nel giro di pochissimo sarete riusciti nell’impresa di portare un po' di ordine sulla vostra scrivania e avrete realizzato un oggetto unico e personale. Questo progetto DIY può benissimo diventare un’idea regalo per il prossimo compleanno di un amico o per un'occasione speciale.

Divertitevi a creare!

Altri contributi