Partecipazioni di matrimonio fai da te

Le partecipazioni di matrimonio

Idee per un look personalizzato

Le partecipazioni di matrimonio non possono essere considerate come dei semplici biglietti di invito - hanno come primo obiettivo quello di comunicare ai vostri invitati la gioia legata a questo giorno irripetibile. Oltre all’aspetto puramente emotivo, devono però fornire informazioni utili ed essere un ricordo prezioso, da conservare negli anni avvenire. Per tutti questi motivi, è importante dedicare tempo ed energie alla loro creazione, mettendoci la giusta cura e tutte le attenzioni del caso.

Qui trovate alcune ispirazioni per creare una partecipazione di matrimonio a regola d'arte.

Il contenuto – Quali informazioni inserire?

Forse può suonarvi banale, ma la prima cosa da fare è partire dalle domande più scontate e ovvie. Prendete spunto dalla regola giornalistica delle cinque W: Chi? Cosa? Quando? e Dove? (Il perché, in questo caso, è superfluo). Accanto alle informazioni sul luogo, la data e l’orario della cerimonia e del ricevimento, dovrete aggiungere anche:

Conferma

Per iniziare ad organizzare le proprie nozze, è fondamentale sapere quanti invitati parteciperanno effettivamente al matrimonio. Per questo motivo, comunicate ai vostri invitati la data entro la quale devono confermare la loro presenza. Per rendere tutto più facile, scrivete sull'invito il vostro numero di telefono o, ancora meglio, un indirizzo e-mail.

Consigli per il dress code

Gli invitati si trovano spesso in difficoltà quando devono prendere una decisione sull’abito per le nozze. Anche se è chiaro a tutti che ad un matrimonio bisogna essere eleganti ed indossare un abito di classe, rimane sempre il dubbio se optare per uno smoking, un completo o un look più casual in giacca e camicia. Se la vostra cerimonia segue un tema specifico, inserite qualche indicazione già nell’invito: informateli per tempo in modo che possano scegliere un abito che si intoni con l’atmosfera generale.

Come creare una partecipazione - Look, design e formati

Nella creazione delle vostre partecipazioni avete piena libertà – a seconda dei vostri gusti personali e dello stile della festa potrete creare un invito minimal o sfarzoso.

In generale vi consigliamo di mantenere il testo delle partecipazioni di matrimonio il più sobrio e semplice possibile. Scegliete un carattere facile da leggere, di colore grigio scuro o nero. Prestate attenzione anche alla formattazione. Evitate assolutamente un eccessivo mix di dimensioni, stili corsivo e grassetto e diversi caratteri. Lasciandosi prendere dall’entusiasmo del momento, si commette spesso l’errore di creare un invito troppo ridondante e pesante.

La dimensione dell’invito dipende dalla lunghezza del vostro testo e dalla quantità di informazioni che volete inserire. Se avete deciso di aggiungere molti dettagli, allora è meglio un invito stampato su delle cartoline maxi.

Il fronte del biglietto lascia invece maggiore spazio alla vostra fantasia. Qui vi mostriamo alcuni modelli di partecipazione che potete imitare e poi personalizzare con le vostre foto:

1. Il classico: il biglietto piegato

Le partecipazioni realizzate con dei comuni biglietti piegati in due sono un classico intramontabile. Disponibili in diversi formati, mettono a disposizione abbastanza spazio per tutte le informazioni del caso e qualche tocco di creatività. Selezionate un motivo e un layout in tono con l’atmosfera della festa – romantica o giocosa che sia. Aforismi, clipart o collage vi permettono di personalizzare anche i modelli più semplici.

Se volete ottenere uno stile più elegante ed impreziosire le vostre partecipazioni, potete aggiungere qualche dettaglio utilizzando della vernice color rame. Le tecniche a disposizione sono molte: scegliete in base alla reperibilità dei materiali e le vostre abilità manuali. Potreste, ad esempio, disegnare linee o punti con un pennello sottile. Qui trovate alcuni spunti creativi per progetti DIY con le bombolette spray o i sigilli in ceralacca.

Invito di matrimonio fai da te ripiegabile - Design elegante con dettagli in bronzo

2. Il look vintage

Se siete alla ricerca di uno stile più giocoso e moderno, perché non personalizzare gli inviti con sigilli o qualche nastro di pizzo? In questo modo otterrete delle partecipazioni particolarmente romantiche e con un ricercato stile retrò. Se poi aggiungete un piccolo ciondolo, su cui stampare un messaggio d’amore come «Diciamo sì!», o qualche rametto di eucalipto, otterrete delle partecipazioni originali e dal gusto vintage.

Invito di matrimonio in stile vintage

3. Lo stile cartolina

Se non amate le tradizioni e trovate i classici biglietti piegati banali e ripetitivi, potete utilizzare il formato cartolina per i vostri inviti. Il fronte della cartolina può essere personalizzato con un collage di fotografie dei futuri sposi o con un’unica grande immagine. Il retro offre invece abbastanza spazio per un messaggio o un aforisma, scritto a mano o stampato. I gusti sono gusti!

Il formato cartolina è perfetto anche per i sempre più diffusi biglietti «save-the-date», da spedire prima delle partecipazioni vere e proprie.

Invito di matrimonio come cartolina con collage di foto

Save the Date

Le cartoline save-the-date vengono utilizzate per diversi tipi di eventi, tra cui i matrimoni. Vengono spedite molto prima delle partecipazioni, in modo da fornire le prime informazioni con largo anticipo. Lo scopo principale è quello di comunicare la data dell’evento, evitando che gli ospiti prendano altri impegni per quel giorno. Qui trovate maggiori informazioni sul tema.

4. Partecipazioni controcorrente

Se siete degli sposi insoliti, che vogliono rompere con le tradizioni del passato, potete ordinare delle partecipazioni in formato Polaroid e ricreare un bellissimo effetto retrò. Per ogni invito avete bisogno di tre foto. Per la prima vi consigliamo di selezionarne una in cui sono rappresentati i futuri sposi. Per la seconda potete invece usare l’anello di fidanzamento. La terza foto deve assolutamente riportare tutte le informazioni legate al grande evento. A voi la scelta se inserire i vari dettagli della cerimonia e dell’evento a mano o stampandoli con l’aiuto di una app, come Wordswag. Queste nuove applicazioni vi permettono di ottenere dei risultati chiari e ordinati, ma con testi personalizzati e dotati dello stesso charme di quelli scritti a mano. Per finire, unite le tre foto con una molletta e poi inseritele in una busta. Il vostro invito è pronto per essere spedito!

Invito di matrimonio stile polaroid

5. Adesivi per sigillare le buste

Sono i dettagli che fanno la differenza e, se volete davvero degli inviti unici e personali, dovreste chiudere le buste con un adesivo fotografico in formato rotondo o quadrato. Anche in questo caso vi consigliamo una foto con la coppia dei futuri sposi, un breve aforisma, la data delle nozze o una combinazione di queste varianti.

Adesivi fotografici come sigillo per gli inviti di matrimonio

6. Non perdere mai il filo…

Oltre agli inviti di matrimonio dovrete occuparvi anche di menù, segnaposti per i tavoli e programma della festa. Per ottenere uno stile uniforme, è importante che tutte queste cose vengano progettate e stampate insieme. Per rendere il vostro lavoro più facile, ifolor vi offre moltissimi modelli, in diversi formati e dimensioni. Per ogni tipo di segnaposto o menù troverete la cartolina personalizzabile che più si addice alla vostra festa.

Uno stile uniforme per tutte le stampe per le nozze

Quando si spediscono le partecipazioni?

Il matrimonio viene di solito definito come „il giorno più importante della vita”. Perché lo sia veramente, è importante che tutte le persone che amiamo siano presenti e partecipino a questo evento irripetibile. Per evitare brutte sorprese, non dimenticate di spedire gli inviti in anticipo, in modo che i vostri invitati possano tenersi liberi per la data che avete scelto.

In generale, gli inviti vanno spediti due/tre mesi prima della data prescelta. Visto che sono molti gli sposi che scelgono di sposarsi nei mesi estivi, è sempre meglio inviare, prima degli inviti ufficiali, anche una cartolina „save the date”. Con questa gli invitati vengono informati solo della data, mentre tutte le altre informazioni, che con molta probabilità non sono ancora state chiarite, possono essere inserite più tardi negli inviti veri e propri.

Altri contributi