Foto-Scanning

Scansione di vecchie foto con lo smartphone

Scansionare le vecchie foto e trasformarle in un meraviglioso album fotografico con l’ifolor Designer è davvero un gioco da ragazzi grazie allo smartphone. Vi mostriamo come fare con la nostra guida passo dopo passo.

Conoscete certamente questa situazione: le vecchie foto perdono lentamente il loro colore e rimangono attaccate solo a metà nei polverosi album di qualche anno fa, una dopo l’altra singole immagini vengono messe da parte senza amore, magari in una scatola per le scarpe sotto il letto – e così insieme alle scatole metterete via anche i vostri ricordi. Oggi vi mostriamo come preparare le vostre vecchie immagini per trasformarle in foto da riscoprire in un album fotografico.

Fase 1: ricerca delle foto

Un tempo, quando le macchine fotografiche funzionavano ancora con il rullino, bisognava far sviluppare delle stampe per avere un esemplare dello scatto. Ma non sempre si andava poi effettivamente dal fotografo. La prima fase consiste quindi nel recuperare quante più foto possibile da amici e parenti per completare la vostra collezione.

Fase due 2: selezione e classificazione per temi

Il nuovo album fotografico può riuscire bene solo se passerete al vaglio ogni singola foto con occhio critico. Le immagini sfocate o che non trasmettono alcun messaggio possono essere scartate. Le altre vanno classificate per temi: il matrimonio di vostra sorella, i primi passi del nipotino o l’infanzia dei vostri genitori. Ogni evento merita di essere trattato con speciale riguardo.

1. Fotos zusammensuchen

Fase 3: digitalizzazione delle foto

Il modo migliore è quello di dedicare una giornata a ciascun tema che desiderate digitalizzare. In questo modo non vi passerà la voglia di proseguire il vostro lavoro se vi trovate davanti a una montagna di foto. Per la digitalizzazione vi servirà semplicemente il vostro smartphone.

Variante 1: Smartphone camera
Portando la lente della fotocamera del vostro smartphone a una distanza ravvicinata dalle vostre vecchie foto, la risoluzione sarà addirittura sufficiente per eseguire degli ingrandimenti. Per ottenere risultati migliori portate le immagini all’esterno quando il cielo è chiaro ma nuvoloso. La luce naturale fa risaltare al meglio i colori e se il sole non si riflette direttamente sulle foto, evitando così eventuali problemi di ombre. In alternativa potete fare i vostri scatti anche in un angolo luminoso del vostro appartamento, come ad esempio davanti alla finestra. Fate attenzione a che la foto venga messa bene a fuoco. Nella maggior parte degli smartphone è possibile modificare il fuoco toccando la parte corrispondente sullo schermo.

Variante 2: app di scansione
Oltre alla normale applicazione della fotocamera potete utilizzare anche speciali applicazioni per la scansione:

provate ad esempio l’applicazione iOS Pic Scanner che vi permette di realizzare 12 scansioni gratuite. La versione completa con scansioni illimitati costa 3 CHF. L’importante durante gli scatti è che le immagini vengano fotografate su uno sfondo neutro e con sufficiente distanza. L’applicazione è in grado di riconoscere se la fotocamera viene tenuta dritta sopra l’immagine. Le foto rilevate vengono tagliate automaticamente in modo tale che degli elementi circostanti non rimanga nulla. Durante il nostro test, la scansione di singole immagini è riuscita molto bene, ma purtroppo in presenza di più foto il riconoscimento non è avvenuto simultaneamente. Le foto vengono salvate nell’iCloud o su Dropbox e possono essere condivise con gli amici. La qualità delle foto dipende anche dalla fotocamera. Mentre le foto con un iPad risultano disturbate, quelle realizzate con un iPhone di recente uscita danno risultati migliori.

L’applicazione gratuita Tiny Scanner (iOS und Android) fotografa a colori e in bianco e nero. È concepita soprattutto per i documenti, infatti per tagliare l’immagine è possibile selezionare i formati più comuni, come A4, A5 e altri. Potete inviare le immagini e i documenti pronti via e-mail. Se desiderate salvarli su Dropbox, Evernote o Google Drive, vi servirà la versione professionale disponibile a 5 CHF. Poiché in questa applicazione manca la funzione livella, succede spesso che le foto non vengono scattate con un’angolazione esatta. L’applicazione è tuttavia apprezzabile per i suoi comandi semplici e intuitivi.

Fare 4: creazione dell’album fotografico

Non appena avrete dato vita alla vostra preziosa raccolta, potrete creare e far stampare un album fotografico adatto presso ifolor. A questo scopo utilizzate il Designer-Software gratuito per Windows o Mac, che vi aiuterà a scegliere layout, sequenza e design. Le immagini possono essere caricate direttamente da una cartella del disco fisso, oppure possono essere importate anche da Dropbox. In alternativa è a vostra disposizione anche una applicazione per iPhone o iPad.

4. Fotobuch-erstellen

Altri contributi