Tilt-Shift: più che una semplice miniatura

Tilt-Shift: più che una semplice miniatura

Città, paesaggi e persone fotografate come parte di una mostra di modellismo ferroviario: questo è l’effetto tilt-shift. Con la tecnica giusta, i soggetti assumono un aspetto molto particolare e inconfondibile. Ti mostriamo per cosa è possibile utilizzare questa tecnica, per chi vale la pena acquistare questo tipo di obiettivo speciale e quali sono le alternative disponibili.

Cosa si intende per Tilt-Shift

Questo termine è composto dalle due parole inglesi tilt (inclinazione) e shift (spostamento). In italiano è anche conosciuto come effetto miniatura. Spostando la posizione del piano dell’obiettivo rispetto al piano dell’immagine, è possibile evitare le distorsioni prospettiche causate dal panning della telecamera. Questo principio, che prende il nome dal suo inventore Theodor Scheimpflug, permette di mostrare le linee orizzontali correttamente e quelle verticali sembrano invece convergere verso il punto di fuga. Viene utilizzato principalmente nella fotografia architettonica, in quella di paesaggio e di prodotto per evitare la comparsa delle cosiddette linee convergenti. Queste linee verticali parallele si formano, ad esempio, quando gli oggetti vengono fotografati dal basso verso l’alto.

L’effetto miniatura con l’obiettivo Tilt-Shift

Gli obiettivi non si riducono solo alla correzione degli errori di prospettiva, ma possono fare molto di più. Il cosiddetto “effetto miniatura” è ampiamente usato e fa apparire le immagini come se fossero, appunto, una scena di un paesaggio in miniatura. Questo effetto è ottenuto dalla funzione di inclinazione degli obiettivi. La nitidezza dell’immagine può essere controllata inclinando il piano dell’obiettivo. Una parte dell’immagine, ad esempio una striscia al centro, viene volutamente messa a fuoco, mentre il resto del soggetto appare leggermente sfocato. In questo modo, un paesaggio fotografato dall’alto appare un po’ come una scena di una miniatura.

Esempio di un paesaggio fotografato dall’alto con l’effetto miniatura.

Alternativa agli obiettivi Tilt-Shift: post elaborazione delle immagini al computer

Di solito vale la pena investire del denaro in un costoso obiettivo tilt-shift solo se lo si usa regolarmente. Non per forza però i fotografi dilettanti devono rinunciare alla possibilità di ottenere questo effetto.

Le linee distorte possono essere facilmente corrette al computer. Nel nostro articolo “Come correggere la distorsione prospettica con Photoshop””, ti spieghiamo come correggere le linee distorte con Adobe Photoshop. Per farlo, basta utilizzare i filtri di correzione dell’obiettivo integrati su Photoshop e Lightroom. L’elaborazione dell’immagine si puoi anche fare con programmi di fotoritocco gratuiti come GIMP.

L'effetto miniatura è facile da realizzare anche al computer. Su Internet si trovano tanti tutorial che descrivono passo dopo passo diverse procedure. Le versioni più recenti di Photoshop, a partire dalla CS 6, dispongono già di un filtro di spostamento dell'inclinazione. Si trova in Filtro > Galleria sfocatura > Scostamento inclinazione. Se non si dispone di una fotocamera di alta qualità o di un software di fotoritocco professionale, è possibile ottenere risultati simili anche con lo smartphone. Molte applicazioni, sia gratuite che a pagamento, offrono la stessa funzione. Molte fotocamere compatte moderne hanno anche un programma per l'effetto miniatura.

Esempio di un paesaggio montuoso con effetto tilt-shift.
Foto con effetto tilt-shift di un festival paesano con animali.

Tuttavia, è importante tenere a mente che i risultati di post-elaborazione non sono paragonabili a quelli ottenuti con uno specifico obiettivo tilt-shift. La post elaborazione è certamente una buona opzione se non si vuole investire in un costoso obiettivo specifico. Sebbene un obiettivo tilt shift sia un must have per un appassionato di fotografia architettonica, anche i fotografi amatoriali possono ottenere risultati molto simili con i programmi di fotoritocco.

Newsletter-Anmeldung

Newsletter

Si iscriva alla newsletter di ifolor e sia il primo a sapere di promozioni, innovazioni o post ispiratori del blog. Si registri ora. Non vediamo l'ora di avere sue notizie!

Altri contributi