Planisfero con le Retro Print e le Square Print delle vacanze

Istruzioni: il planisfero fotografico

DIY - Un planisfero personalizzato con le foto delle vostre vacanze

Per i viaggiatori più incalliti, i ricordi di una vacanza sono i souvenir più preziosi da riportare a casa al ritorno dall’ennesimo viaggio. Che si voglia ricordare un’avventura in terre straniere o un romantico tramonto sulla spiaggia, le emozioni legate a questi momenti sono l’unico rimedio alla nostalgia.

Vi mostriamo come valorizzare gli scatti più belli delle vostre vacanze con un incredibile planisfero fotografico, realizzato con stampe in formato quadrato o con effetto retrò.

Il planisfero fotografico: i materiali necessari

Molti materiali necessari per questo progetto fai da te sono già presenti in tutte le case. Se vi manca qualcosa, potete facilmente reperirlo al supermercato o nei negozi di bricolage.

Vi serviranno:

  • Una cartina geografica del mondo
  • Foto delle vacanze
  • Filo di lana
  • Nastro adesivo
  • Forbici
  • Puntine colorate o di un unico colore
  • Nastri adesivi colorati e post-it (opzionali)
  • Nastro biadesivo o per poster
  • Pennarello impermeabile
Materiali per il planisfero –Stampe quadrate, retrò, spago, puntine e pennarello

Per iniziare il progetto avete innanzitutto bisogno di una carta geografica del mondo, meglio se in formato poster. Qui ovviamente non avrete che l’imbarazzo della scelta e dovrete farvi guidare dai vostri gusti personali. Esistono ormai tantissimi portali che offrono foto gratuite, come ad esempio Pixabay, su cui troverete anche svariate cartine geografiche ad alta risoluzione, da scaricare senza problemi. Potete quindi stampare la foto scelta come poster ifolor, disponibile in vari formati. Per questo tipo di lavoro vi consigliamo il formato 60X90 cm.

Le carte topografiche sono sicuramente le più realistiche: qui si possono riconoscere le varie altimetrie e le caratteristiche geografiche di un paese nei minimi dettagli. D’altra parte, questi modelli non riportano quasi mai nomi e diciture, se non quelli degli stati. Se preferite una carta con qualche informazione in più, meglio sceglierne una stilizzata, con meno dettagli e più scritte. In generale, vi consigliamo un modello con il nome degli stati e delle capitali: sarà più facile orientarsi durante la realizzazione del progetto.

In alternativa, ci sono anche i planisferi riletti in chiave artistica, stampati per esempio in tonalità pastello. Si tratta quasi sempre di stampe prive di nomi o confini, ma decisamente più decorative dei classici modelli.

A seconda del tipo di parete che andrà a decorare il vostro planisfero, potete anche decidere di attaccare le foto direttamente sul muro. Oppure usare un supporto di polistirolo o sughero.

Selezione ed elaborazione delle foto: quadrate o retrò?

Le Square Print e le Retro Print hanno la stessa dimensione, 10x10 cm, ma un’inquadratura differente.

Square Print, Retro e senza bordo

Come dice il nome, le Square Print hanno un’inquadratura quadrata e possono essere stampate con o senza il classico bordo bianco. Una volta caricata la vostra foto nell’editor online, potrete scegliere l’inquadratura più adatta. Trascinate semplicemente il vostro scatto nell’area della stampa.

Le Retro Print sono più adatte alle foto realizzate in orizzontale, perché questo tipo di stampa presenta un formato leggermente orizzontale. Il bordo spesso, che si trova nella parte inferiore, dà alle stampe l’aspetto delle foto di una volta, quelle realizzate con le fotocamere istantanee.

Consiglio

Nell’editor online potete apportare anche altre modifiche alle vostre foto: correggere il colore, ritagliare, ruotare o zoomare la foto.

Per la realizzazione del vostro planisfero, le Retro Print sono forse la scelta migliore: il bordo inferiore mette a disposizione sufficiente spazio per inserire il nome del paese meta del vostro viaggio. Potrete inserire commenti o informazioni con un semplice pennarello resistente all’acqua. Se invece volete un risultato più vario, potete combinare Square Print e Retro Print e realizzare un mini-collage giocando con i diversi formati.

Macro di un planisfero realizzato con Square e Retro Print

Se avete deciso di utilizzare unicamente il formato delle Square Print, potete realizzare il planisfero senza l’aggiunta di scritte e diciture, oppure utilizzare post-it e cartellini.

Il planisfero fotografico: come realizzarlo, passo dopo passo

Ora che avete reperito tutti i materiali che vi servono, potete iniziare a create il vostro planisfero. Il tempo necessario varia naturalmente dalle dimensioni del progetto che avete in mente e dal numero di foto che volete inserire. Mettete in conto almeno un’ora di lavoro– ne varrà la pena per realizzare un’opera che durerà nel tempo.

Passaggio 1 – fissare il poster

Misurate il vostro supporto e il poster, e quindi segnate su entrambi il centro. Potete attaccare il poster al supporto di base o con l’aiuto di qualche puntina, o con alcune strisce di biadesivo. In alternativa, anche la colla per fotografie o le strisce adesive per poster si prestano a questo lavoro. Posizionate il poster nel centro dello sfondo e aiutatevi con un panno per premere sul poster in modo uniforme.

Retro Print – scrivere con un pennarello sul bordo inferiore

Passaggio 2: aggiungere un teso e attaccare le foto

Sulle Retro Print è possibile aggiungere un breve testo con un pennarello impermeabile. Distribuite ora le foto intorno al poster, in base alle mete dei vari viaggi, e fissatele con un semplice pezzo di nastro adesivo.

Fate attenzione alla sequenza delle foto in modo da evitare, nella fase successiva, inestetici grovigli di fili. Il colore del nastro o dello spago dovrebbe essere abbinato al tipo di carta che avete scelto di usare. Nel nostro planisfero abbiamo optato per un semplice nastro di juta.

Una volta posizionate tutte le foto secondo una sequenza sensata e alla stessa distanza le une dalle altre, potete iniziare ad incollarle con l’aiuto di qualche puntina o con del nastro adesivo. Ricordate di partire sempre dall’alto.

Segnare le mete delle vacanze con le puntine

Passaggio 3: segnare i luoghi delle vacanze con il filo

Inserite le puntine nei luoghi che corrispondono alle vostre foto. Quindi prendete un pezzo di filo e fate un piccolo nodo intorno alle puntine. Per finire, tirate il filo fino a raggiungere la foto da collegare, tagliate il filo della lunghezza necessaria e fissatelo anche in questo caso con del nastro adesivo colorato.
Vi consigliamo di marcare luoghi e foto in sequenza, uno dopo l’altro, per evitare di danneggiare le puntine già inserite. 

Passaggio 4: decorare e immortalare per sempre i ricordi dei vostri viaggi

Potete ancora decorare il vostro planisfero con conchiglie o altri ricordi portati dalle vacanze, come il biglietto dell’aereo o gli ingressi a musei ed eventi.

Un planisfero con Square e Retro Print come ricordo delle vacanze

Divertite a sperimentare e create il vostro
planisfero fotografico!

Altri contributi