Istruzioni per fotografare correttamente i fuochi d'artificio

Istruzioni per fotografare correttamente i fuochi d'artificio

Consigli e trucchi per fotografare i fuochi di Capodanno

Presto arriva l'anno nuovo che verrà salutato ovunque con colorati fuochi d'artificio. Peccato che duri poco. Però, per catturare in una foto questo momento, basta poco.

Concetto fondamentale: per fotografare fuochi d'artificio in un ambiente buio (come è il caso della notte di San Silvestro), sono necessari tempi di esposizione più lunghi e perciò per la vostra fotocamera una base stabile, priva di vibrazioni, idealmente un cavalletto. In alternativa, basta anche la sporgenza di un muro, nel dubbio improvvisate.

Non tutti, giustamente, vogliono portare le proprie costose attrezzature fotografiche al party di Capodanno e ormai anche gli smartphone si prestano benissimo a fotografare i fuochi d’artificio. Gli obiettivi per lo smartphone possono essere un enorme aiuto: i grandangolari o i fisheye sono economici e aumentano significativamente l’inquadratura. Con lo smartphone è anche più facile evitare foto mosse. Un altro vantaggio? Anche il cavalletto è molto più piccolo e potete portarlo nella tasca della giacca.

I tre presupposti principali per fotografare i fuochi d'artificio

Sono importanti una reflex con zoom nell'area di lunghezza focale centrale o una fotocamera compatta con la possibilità di impostare manualmente il diaframma, il tempo, l’ISO e disattivare l'autofocus. È altrettanto importante un cavalletto stabile.

Sono essenziali tre punti:

  1. La struttura e la composizione dell'immagine.
  2. Il tempo di esposizione
  3. Il focus giusto
Istruzioni per fotografare con la fotocamera

Istruzioni per fotografare con la fotocamera

Cominciare scegliendo un luogo adatto. Bisogna evitare masse di persone dato che esiste il pericolo che qualcuno passi davanti alla lente nel momento più cruciale.

Occorre evitare anche fonti luminose molto chiare nell'ambiente circostante e nella sezione dell'immagine.

I fuochi d'artificio sono imprevedibili. Scegliere pertanto una sezione d'immagine ampia per catturare proprio tutto.

  • Ora fissare la macchina fotografica sul cavalletto.
  • Mettere la fotocamera in modalità manuale che è contrassegnata con la lettera "M".
  • Selezionare un diaframma possibilmente piccolo (numero di diaframma 8 o 11).
  • Impostare il tempo di esposizione a 2 secondi (con impostazione "lampadina" la macchina fotografica si illumina fintanto che si tiene aperto il coperchio premendo lo scatto).
  • Un numero ISO basso evita il disturbo dell'immagine (ISO 100-200).
  • Se ci sono punti nelle vicinanze dei fuochi artificiali su cui è possibile focalizzarsi, sfruttate questa possibilità.
  • Se non è così, aspettate il primo razzo e mettetelo a fuoco.
  • È importante disattivare l'autofocus (AF) direttamente dopo la focalizzazione.

Istruzioni per fotografare con lo smartphone

Scegliete un luogo adatto – lontano dagli spazi più affollati - e una posizione stabile per lo smartphone.

L’ambiente circostante dovrebbe essere il più buio possibile, solo così i fuochi d’artificio risalteranno sulla foto – non utilizzate il flash di riempimento.

Nel caso utilizziate un obiettivo intercambiabile: inserite e fissate l‘obiettivo alla fotocamera del vostro smartphone. In questo modo otterrete un’inquadratura più ampia.

Non utilizzate lo zoom perché finireste per ridurre l’inquadratura. Oltre a questo, gli smartphone hanno in dotazione solo zoom digitali che causerebbero una perdita di qualità.

Effettuate riprese HDR – la fotocamera dello smartphone realizza una serie di scatti con una diversa esposizione e poi crea la foto ottimale. Così otterrete un buon contrasto tra il cielo notturno e i fuochi d’artificio.

Alcuni smartphone permettono di definire manualmente le impostazioni della fotocamera - selezionate allora:

  • una messa a fuoco lontana un valore ISO di circa 100 – 200
  • un’esposizione media (alcune fotocamere hanno un cursore per impostare l’esposizione – questa funzione è di solito contrassegnata da un sole o una lampada). 
  • Scattate prima un paio di foto di prova e aggiustate la messa a fuoco e l’esposizione.

Se il vostro smartphone non permette di selezionare delle impostazioni manualmente, potete usare la modalità fuochi d’artificio o quella notturna (se disponibili) e affidarvi alle impostazioni automatiche.

Quando e quanto si dovrebbe fotografare?

Il momento miglior per scattare è appena prima dell'esplosione del razzo. E il dito dovrebbe rimanere sul tasto. Scattare il maggior numero di foto possibili per aumentare le possibilità di catturare più fuochi d'artificio possibili. Le foto si selezionano successivamente!

Piccolo suggerimento: se seguite i razzi con la lente ("inseguimento" o "panning"), si possono scattare interessanti foto surrealistiche.

Istruzioni per fotografare con lo smartphone

E dopo aver scattato le vostre foto?

Allora festeggiate per tutta la notte. Per cosa fare delle vostre foto nell'anno nuovo (meravigliosi calendari fotografici oppure album fotografici per esempio) – come al solito basta vedere qui.

Altri contributi