Bildformat: Das optimale Format für Fotos wählen

Scegliere il formato dell'immagine

Il rapporto di aspetto corretto crea la suggestione

Nella storia della fotografia e del film sono sempre esistiti diversi formati con i quali si catturava la luce. Alcuni di questi si sono affermati e altri sono caduti o cadono nell'oblio. In merito a ciò si può però impiegare consapevolmente il formato di immagine come uno strumento di stile e influenzare l'atmosfera a seconda della situazione.

Confusione

Molti possessori di fotocamere sono dapprima confusi quando nel menù della loro fotocamera ritrovano i punti formato di immagine, rapporto di aspetto, proporzione di immagine oppure anche semplicemente formato. Soprattutto per quanto riguarda molte fotocamere compatte l'utente ha spesso l'imbarazzo della scelta in merito al rapporto tra il lato lungo e il lato corto di un'immagine. Quale formato conviene scegliere 4:3, 3:2 oppure addirittura 16:9?

Storia

Un breve sguardo alla storia della fotografia analogica ci mostra che il formato ridotto con i suoi 36x24 millimetri ossia un formato di 3:2 si è affermato come dimensione dominante sul mercato. Da ciò ha avuto origine per esempio per la stampa delle cartoline_postali il formato da 10x15 centimetri oppure il formato da poster più grande di 40x60. Le fotocamere dal formato medio usano invece piuttosto il formato 4:3. Anche in questo caso ci sono i rispettivi standard per le dimensioni della carta.

Bildformat: Das optimale Format für Fotos wählen

Standard odierni

Le fotocamere reflex digitali hanno assunto con i loro sensori il formato 3:2 mentre le sorelle più piccole scattano fotografie da 4:3. Qualora si abbia la scelta e una fotocamera con display ci si potrebbe fare velocemente un'idea dei diversi formati. Un'immagine da 3:2 in confronto con la modalità 4:3 dall'aspetto più quadrato risulta di poco più elegante; tuttavia ha lo svantaggio che essa non sfrutti bene l'ottica rotonda della lente.

Arte oppure pratica

Nella decisione del formato adeguato bisogna tenere a mente per quale scopo vengono scattate le immagini. Se quindi si vuole stampare subito l'immagine allora è opportuno scegliere il formato 3:2. Un buon metodo per gli indecisi è quello di fotografare dapprima più spazio nel formato 4:3 e successivamente ritagliare l'immagine con il formato 3:2 oppure addirittura come quadrato 1:1.

Bildformat: Das optimale Format für Fotos wählen

Quanto più l'immagine si allarga tanto più risulterà naturale per l'occhio umano. Per una percezione amplificata si presta bene anche il formato di immagine più largo 16:9. Questo standard odierno per televisioni e monitor offre il vantaggio che le immagini mostrate su questi dispositivi non presentano quei bordi fastidiosi sui lati.

Panorama e altri giochetti

Se si ritaglia aggiustando un'immagine in un secondo momento per creare una composizione di immagine migliore si ottiene spesso alla fine un formato che non corrisponde ad alcuno standard. Questo però non rappresenta un problema grave visto che la carta come mezzo può essere ritagliata più volte. Molte fotocamere e quasi tutti gli smartphone dispongono oggigiorno di pratiche funzioni panoramiche oppure di applicazioni mediante le quali si possono realizzare delle riprese spettacolari di cui però difficilmente si può prevedere il formato. Sul computer si può successivamente passare in rassegna le riprese. Durante la stampa tuttavia dovrebbe essere chiaro che in questo caso si prestano al meglio soltanto delle stampe particolarmente grandi. I calendari panorama sono perfetti come campo da gioco creativo.

L'imbarazzo della scelta

I servizi professionali di sviluppo fotografico come ifolor offrono molte possibilità per la stampa delle foto_digitali. Lo stesso formato 16:9 è asceso da sconosciuto qual'era a standard. La scelta del formato di immagine corretto dipende piuttosto dalla fotocamera impiegata e – molto più importante – dalle preferenze personali così come dalla elaborazione successiva mediante il fotografo oppure il grafico. La molteplicità di formati significa oltretutto libertà di creatività. Per questo bisogna sempre prendere un'immagine in più e ritagliarla successivamente prima che di perdere un importante dettaglio.

Altri contributi