🚨 Black Friday Weekend: approfittate di grandi sconti fino al 28.11. 🚨

  • Gamma dinamica

    Gamma dinamica

    A differenza dell'occhio umano, il sensore di una fotocamera può adattarsi a diverse luminosità ambientali solo in misura limitata. I cambiamenti repentini da due condizioni di luce diverse rappresentano una grande difficoltà. Il motivo è la limitata gamma dinamica della tecnologia.

    L'intervallo tra le aree più chiare e quelle più scure di un soggetto è chiamato gamma dinamica. Si estende su un massimo di 23 f-stop, dal buio della notte al sole abbagliante di mezzogiorno. L'occhio umano può rilevare circa 20 di questi f-stop. In termini di fotografia, le fotocamere moderne di alta qualità hanno una gamma dinamica compresa tra 9 e 12 f-stop, mentre i modelli più vecchi hanno solo 8 f-stop.

    La gamma dinamica di una fotografia è tanto più elevata quante più sono le gradazioni di luminosità di un soggetto. Maggiore è la gamma dinamica, più la fotografia sarà dettagliata. Più piccola è la gamma dinamica, meno dettagliata è l'immagine e il soggetto si confonde maggiormente con lo sfondo dell'immagine.

    Se si supera la gamma dinamica massima di una fotocamera, tutte le informazioni dell'immagine al di là di questa gamma vanno perse. Capita spesso, ad esempio, che scattando foto in natura con persone in primo piano, si ottenga un cielo o dei volti "bruciati" a causa di una gamma dinamica ridotta. Il termine "bruciato" si riferisce alla sovraesposizione luminosa.

    Un altro esempio è la fotografia di una coppia di sposi. Anche in questa situazione, bisogna decidere quale persona si vuole esporre di più. Essendo la gamma dinamica della fotocamera non sufficiente in questa situazione, il risultato sarà o un abito da sposa perfettamente bianco o un vestito dello sposo nero. L'altro indumento tenderà inevitabilmente al grigiastro.

    La bassa gamma dinamica delle foto può essere aumentata in vari modi. Le fotocamere di alta qualità possono compensare rapporti di esposizione errati grazie all'elevata gamma dinamica. Se vuoi ottenere foto ottimali nonostante una fotocamera standard, dovresti fare attenzione alla luminosità durante la fase di scatto. In questo caso, l'istogramma e la percezione della sovraesposizione aiutano.

    Inoltre, le fotografie dovrebbero essere scattate in formato RAW anziché JPG. A differenza del formato JPG, le fotografie in formato RAW offrono un margine di correzione con il convertitore RAW o con Photoshop. Tuttavia, non bisogna esagerare: se si schiariscono eccessivamente le aree scure, il cosiddetto "rumore" si presenterà in punti al di fuori della gamma dinamica. Se si esagera con la luminosità, tutto ciò che supera un certo valore diventa bianco.

    Un'altra possibilità per ottenere immagini esposte in modo ottimale è l'HDR (High Dynamic Range) o il metodo di miglioramento della gamma dinamica DRI (Dynamic Range Increasemet). Questi funzionano con le serie di esposizione. Vengono effettuati diversi scatti a diverse esposizioni, che vengono poi uniti manualmente o automaticamente.

    In sintesi, la gamma dinamica è direttamente correlata alla gamma di contrasto di una foto e alla gamma di luminosità del soggetto.

    Per ottenere un risultato finale ottimale, è necessario provare diverse modalità di ripresa, posizioni di incidenza della luce e di apertura.

    Newsletter-Anmeldung

    Newsletter

    Si iscriva alla newsletter di ifolor e sia il primo a sapere di promozioni, innovazioni o post ispiratori del blog. Si registri ora. Non vediamo l'ora di avere sue notizie!

    Altri contributi