🚨 Black Friday Weekend: approfittate di grandi sconti fino al 28.11. 🚨

  • Effetto vignettatura

    Effetto vignettatura

    In fotografia, il termine vignetta indica l’uso di specifici filtri per obiettivi che permettono di coprire una parte del negativo prima della stampa. Le fotografie che mostrano questo effetto di vignettatura sono definite vignette. La vignettatura è dovuta a un calo di luminosità, di solito non intenzionale, ai bordi di una fotografia. L’ombreggiatura presente ai bordi della fotografia è causata da una quantità di luce minore che colpisce il sensore ai bordi dell’immagine. Mentre il centro dell’immagine è correttamente esposto alla luce, le aree periferiche e gli angoli appaiono invece sovraesposti e, di conseguenza, più scuri. Questo effetto può anche essere utilizzato a tuo favore per dare un’atmosfera diversa al tuo scatto. L’effetto vignettatura si ottiene spesso quando si usano le lenti grandangolari. Con queste lenti, i raggi laterali devono percorrere una distanza maggiore rispetto a quelle centrali. I raggi di luce colpiscono il sensore ai bordi con meno energia e questo provoca un’ombreggiatura nell’area del bordo. Per ridurre o eliminare questo problema alcune lenti grandangolari sono dotati di filtri integrati, che scuriscono il centro in modo da regolare la luminosità ai bordi dell’immagine. La vignettatura può verificarsi anche quando i bordi degli obiettivi o dei filtri sporgono nel campo dell’immagine, provocando un’ombreggiatura senza esporre il negativo completamente alla luce. Utilizzando filtri oppure otturatori adeguati e montati correttamente, potrai evitare questo problema. I paraluce reversibili a tulipano sono dotati di alcune aperture ai bordi in modo da posizionarli dove la vignettatura si percepisce maggiormente. L’effetto vignettatura capita spesso anche quando si utilizzano obiettivi di bassa qualità. In condizione di scarsa luminosità, i sensori non riescono sufficientemente ad illuminarsi. Anche se il cerchio dell’immagine dell’obiettivo è ridotto rispetto al formato di ripresa selezionato, l’intensità della luce ai bordi dell’immagine è comunque minore. La vignettatura, in questo caso, può essere evitata utilizzando un formato di ripresa più piccolo. La vignettatura può essere ridotta o eliminata anche riducendo l’apertura del diaframma al momento dello scatto. Nelle fotografie analogiche, si può evitare la vignettatura eliminando in seguito bordi e angoli. Nelle fotografie digitali, i programmi di elaborazione d’immagine possono ridurre l’effetto o eliminarlo del tutto. In alternativa, si può aggiungere l’effetto vignettatura o intensificarlo. Alcuni fotografi utilizzano la vignettatura come strumento per dare alle loro foto un effetto retrò. La lomografia è un tipo di approccio creativo e sperimentale alla fotografia che utilizza anche la vignettatura. Scurendo gli elementi dell’immagine ai bordi, si enfatizza la parte centrale. Un leggero effetto vignetta può spostare gli occhi dell’osservatore proprio sul centro dell’immagine facendo scomparire sullo sfondo elementi meno importanti.

    Newsletter-Anmeldung

    Newsletter

    Si iscriva alla newsletter di ifolor e sia il primo a sapere di promozioni, innovazioni o post ispiratori del blog. Si registri ora. Non vediamo l'ora di avere sue notizie!

    Altri contributi