🚨 Black Friday Weekend: approfittate di grandi sconti fino al 28.11. 🚨

  • La pittura per principianti: consigli e idee

    La pittura per principianti: i consigli più importanti per i tuoi primi quadri

    Ti interessa l'arte e vuoi dare sfogo alla tua creatività? Allo stesso tempo non sai da dove cominciare e con che cosa? Nessun problema! In questo articolo, ifolor ti offre una panoramica dettagliata su come imparare a dipingere con facilità. Che si tratti di acquerello, pastello o pittura a olio, ti presenteremo le tecniche pittoriche fondamentali e ti illustreremo alcuni consigli utili che sicuramente renderanno i tuoi primi quadri un vero e proprio successo.

    La pittura per principianti: consigli e idee

    Imparare a dipingere - è possibile?

    Un mito che persiste ancora oggi è che il talento per la pittura sia innato. In realtà, la pittura è solo una questione di pratica. Certo, la predisposizione gioca un ruolo importante, ma se si osservano le prime opere di alcuni artisti, risulta chiaro che la motivazione, la disciplina e in particolare la pratica sono fattori determinanti per una buona riuscita delle opere. Se vuoi cimentarti con la tela o la carta, porta pazienza e non arrenderti se i tuoi primi progetti falliscono.

    Una panoramica delle quattro tecniche pittoriche più diffuse

    Il bello della pittura è che è incredibilmente varia. Prima di tutto, la vasta gamma di colori e tecniche sono uno dei motivi per cui non ci si annoia mai. A seconda del tipo di soggetto o di immagine che si vuole creare, un colore può essere più adatto di un altro. Quindi, se desideri imparare a dipingere, dai un'occhiata alle quattro tecniche pittoriche più diffuse e imparane i punti di forza e di debolezza. Provale e scoprirai i colori più adatti ai tuoi progetti.

    Pittura ad olio

    La pittura ad olio è uno dei metodi principali di espressione creativa su tela. Si tratta di una tecnica alquanto complessa ed è considerata la disciplina pittorica per eccellenza, con la quale, per molti secoli, sono stati creati dipinti famosi in tutto il mondo; anche Van Gogh, Monet e Cézanne hanno impiegato colori ad olio per le loro opere. Il componente principale dei colori ad olio è, come si evince dal nome stesso, l'olio. Sono colori particolarmente apprezzati per la loro lunga durata, nonché per l'elevata intensità cromatica, e vengono utilizzati soprattutto per ritratti, paesaggi e nature morte. Poiché di solito si lavora con diversi strati fino al completamento del dipinto e visto che la miscelazione dei colori richiede una certa pratica, i colori ad olio sono più adatti ad artisti esperti.

    Pittura acrilica

    La pittura acrilica è l'alternativa economica e semplice alla pittura ad olio. Infatti, se vuoi creare dipinti che richiamino la pittura ad olio, i colori acrilici sono certamente la soluzione ideale per te. Grazie alla sua versatilità, la pittura acrilica è diventata la scelta preferita di molti artisti. Ad esempio, aggiungendo un po' d'acqua si possono creare immagini che ricordano la pittura ad acquerello. Aggiungendo invece della pasta acrilica si può modellare il colore e conferire ai dipinti un effettospeciale. Grazie alla sua rapida asciugatura e alla sua facilità di utilizzo, questo tipo di pittura è molto popolare e ideale per i principianti.

    Pittura acrilica

    Pittura ad acquerello

    Probabilmente conosci già gli acquerelli dai tempi della scuola. Grazie alla loro facilità di utilizzo sono particolarmente apprezzati anche dai bambini. Tuttavia, non sono soltanto per i più piccoli: molti artisti di successo realizzano le loro opere esclusivamente con l'acquerello. Gli acquerelli sono particolarmente indicati se si punta ad ottenere colori delicati e movimenti fluidi. Si noti tuttavia che, essendo a base d'acqua, si tratta di colori non coprenti e molto trasparenti e di solito vengono utilizzati su carta.

    Pittura a pastello

    La pittura a pastello combina vari aspetti della pittura con quelli del disegno. Anche in questo caso la superficie pittorica è costituita da carta anziché tela. I colori utilizzati sono pigmenti, gesso o matite. Il vantaggio principale della pittura a pastello è che il colore non deve asciugarsi, poiché non si tratta di colori liquidi, ma di pastelli, e non serve alcun mezzo aggiuntivo come un pennello. In questo modo è possibile creare facilmente la propria arte anche all'aperto. All’inizio ti potrà sembrare una tecnica strana, ma non ti abbattere: lavorando il colore con le dita potrai creare effetti sorprendenti.

    Non puoi fare a meno di questi strumenti

    Prima di iniziare a dipingere, è necessario disporre di un’attrezzatura di base. Naturalmente, questa dipende dal tipo di pittura che si desidera realizzare. Tuttavia, ci sono alcune cose di cui non puoi fare a meno:

    • Pennell: i pennelli sono indispensabili per dipingere. Si può scegliere tra pennelli piatti e tondi. I pennelli piatti sono tipici della pittura a olio e acrilica, in quanto molto versatili. Il lato largo è ideale per applicare il colore su ampie superfici, mentre quello stretto può essere utilizzato per contorni o particolari. I pennelli tondi sono solitamente utilizzati per i dettagli. I pennelli sono disponibili in diverse dimensioni: mentre quelli fini sono più adatti a lavori piccoli e dettagliati, per le creazioni espressive sono necessari pennelli grandi. Se vuoi dipingere un quadro in acrilico, i pennelli con peli sintetici sono la scelta giusta. Quelli con peli naturali, invece, sono più adatti per la pittura ad olio e ad acquerello. Per iniziare è meglio acquistare cinque o sei pennelli diversi.
    • Cavallett: vuoi sentirti un vero artista? Allora procurati un cavalletto, il supporto su cui si può fissare la tela. Prima di acquistarlo, assicurati che l'altezza della traversa possa essere regolata in modo da poterla adattare alle tue esigenze.
    • Tavolozza: la tavolozza è una piccola superficie di forma ovale, solitamente in plastica. Puoi anche realizzarne una con un semplice pezzo di cartone. Di solito la tavolozza è dotata di un foro per il pollice, in modo da poterla tenere comodamente in mano. Di solito si usa per mescolare i colori.

    Con questi consigli, la pittura per principianti sarà un successo

    Una volta che disporrai dei colori e del materiale per dipingere, potrai iniziare il tuo primo progetto! Per assicurarti che i tuoi primi dipinti siano un vero e proprio successo, dai un'occhiata ai seguenti suggerimenti:

    Impara le basi della pittura

    Anche se la maggior parte degli artisti ha creato grandi opere senza conoscere le basi teoriche del colore, come primo passo ti consigliamo di imparare la teoria del colore. In questo modo potrai capire come funzionano i colori e in quali combinazioni si armonizzano particolarmente bene tra loro. Probabilmente avrai già sentito parlare del cosiddetto cerchio cromatico. Contiene i colori primari rosso, blu e giallo, che non possono essere ottenuti con altri colori. Mescolando tra loro i colori primari, si ottengono i colori secondari arancione (rosso e giallo), verde (giallo e blu) e viola (blu e rosso). Poi ci sono i colori terziari: sono gradazioni diverse dei colori secondari e si creano mescolando un colore primario con un colore secondario (ad esempio, mescolando rosso e viola si ottiene un rosa acceso). Secondo i teorici dell'arte, i colori che si armonizzano particolarmente bene sono quelli vicini o opposti sul cerchio cromatico. Questi ultimi, tra l'altro, sono chiamati colori complementari.

    Impara le basi della pittura

    Scegli la superficie giusta

    Le superfici pittoriche più comuni sono la tela, il cartone e la carta. La tela è la migliore per la pittura a olio e acrilica. Per gli acquerelli o i colori ad acqua si usa solitamente la carta, ma si può dipingere anche su tela. In ogni caso non ci sono limiti all’arte: anche pannelli di legno, vetro, metallo o gesso si prestano a essere utilizzati come superfici pittoriche.

    Trova immagini semplici da copiar

    L'ultimo consiglio che noi di ifolor abbiamo per te è quasi il più importante di tutti: prima di iniziare il tuo primo progetto, rifletti attentamente su cosa vuoi dipingere. Ad esempio, le opere di altri artisti possono essere fonte di ispirazione. Altrimenti basta guardarsi intorno nella vita di tutti i giorni: puoi trovare ottimi spunti letteralmente ovunque.

    Ci auguriamo di averti aiutato nei tuoi primi passi nel mondo della pittura. Se vuoi dare libero sfogo alla tua creatività lontano da pennelli e tele, dai un'occhiata ai nostri fotolibri o alle nostre decorazioni murali. Oppure crea un bel calendario fotografico! Con ifolor non ci sono limiti. Ti auguriamo un sacco di divertimento con la tua creatività!

    Altri contributi